Disinfestazione Insetti Aree Urbane

Ditta Artigiana Carta Bachisio, ad Arzachena, si occupa di disinfestazione sotto diversi punti di vista e contro diverse tipologie di organismi indesiderati. Nello specifico, si occupa di quella dagli insetti nelle aree urbane utilizzando biocidi di contatto (per aree grandi e soggette alla polvere) e strumentazioni più moderne per ambienti particolari come ad esempio le scuole e gli ospedali, comprese le mense. Per una maggiore completezza, si utilizza anche una serie di attività di monitoraggio ambientale attraverso trappole collanti, esche alimentari e simili.


Consulenza Entomologica

La ditta sarda offre anche un servizio di consulenza entomologica: dopo un'attenta e approfondita ispezione ambientale per riconoscere l'elemento infestante (quale insetto, o quale tipologia di altro organismo come mammiferi, uccelli e rettili), si sceglie la tecnica e la sostanza più opportune per eliminare il problema e provvedere alla disinfestazione professionale dell'ambiente, esterno o interno che sia.


Disinfestazione formiche

formiche

La disinfestazione delle formiche è fondamentale e va eseguita con il massimo della professionalità, vista la tendenza di questi insetti di creare colonie ed espandersi in maniera veloce e incontrollata: la grande conoscenza di ogni aspetto permette all'azienda sarda di prendere il provvedimento più adeguato.

Formazione delle colonie


Tanti sono i modi in cui le formiche possono creare nuove colonie: in alcune specie, le regine rimangono nel nido e contribuiscono alla loro crescita, oppure volare in un luogo favorevole per depositare le uova (tipo terreni o legno); da qui la comparsa dei primi operai, la ricerca del cibo, l'espansione del nido e l'alimentazione delle larve. La disinfestazione deve essere quindi sistematica, e specifica per le varie tipologie di specie.


Disinfestazione delle zanzare

Accorgimenti utili e preventivi per eliminare, anche sul nascere, l'invasione di zanzare di ogni tipo (compresa la zanzara tigre): attraverso prodotti ovulicidi e larvicidi, si evita che questi insetti vengano a contatto con la pelle provocando non solo bolle e prurito ma anche malattie virali. Da qui, l'esigenza di intervenire in maniera efficace e professionale, considerando ad esempio i focolai all'interno del quale possono annidarsi le varie attrazioni. Grondaie otturate, secchi, sottovasi, rocce ornamentali, teli che coprono cumuli di materiale: ambienti che, se umidi e ricchi di residui vegetali, attirano la zanzara per depositare le uova ed estendere la loro presenza a macchia d'olio.

Disinfestazione con prodotti larvicidi

I prodotti larvicidi sono fondamentali per combattere gli insetti e prevenire l'assalto ai potenziali focolai, come ad esempio i contenitori dove si accumula l'acqua piovana. Nello specifico, questo tipo di elemento è molto utile per i pozzi di scarico delle acque, soprattutto nel periodo tra aprile e ottobre e più in generale in caso di pioggia. Disponibili in diversi formulati, sono prodotti chimici quindi vanno trattati solo da un personale esperto con le opportune precauzioni (guanti e mascherina, ad esempio). I prodotti larvicidi possono essere anche personalizzati, in base alla specifica area di intervento (per esempio, soluzioni naturali tipo pesci rossi e Gambusia per vasche ornamentali, o quelle a base di pietrine e pitetroidi per i trattamenti esterni).

Eliminazione di blatte da vecchi edifici

Le blatte da edifici sono molto difficili da eliminare: per questo Ditta Artigiana Carta Bachisio offre consulenza e soluzioni all'avanguardia per ogni esigenza. Soprattutto nei punti dove si accumula umidità, gli scarafaggi si annidano ed è possibile eliminarli attraverso gel repellenti a base ormonale che non vanno a intaccare l'ambiente. Essi sono ideali per una zona frequentata, mentre in caso contrario è preferibile usare insetticidi chimici di tipo solvente.


Lo scleroderma

insetto

Lo scleroderma è un parassita del tarlo, dal colore scuro e dalla forma stretta e lunga; la femmina ha la tendenza a penetrare nei manufatti di legno cercando la larva per ferirla, facendo nutrire l'acaro di emolinfa e portando al deposito delle uova. Un processo che porta a infestare pareti e tessuti, che l'azienda sarda combatte con metodi naturali tipo la criodisinfestazione: attraverso azoto liquido, presente nell'atmosfera per il 79%, si crea uno shock termico per far morire i parassiti (temperatura che può arrivare anche a -200 gradi).